Venerdì 5 agosto 2022 ITALIA NOSTRA interviene contro la deriva urbanistica edilizia sul lago di Garda. Due articoli apparsi sulla stampa locale hanno evidenziato la posizione di Italia Nostra di Verona sulla situazione di urbanizzazione senza regole sul lago di Garda. Articolo 1 Articolo 2 Mercoled' 1 giugno 2022 Il Coordinamento di 26 associazioni ambientaliste e comitati civici, fra cui la nostra, incontrerà la cittadinanza e i candidati e le candidate sindaco per presentare il Manifesto "VERONA CITTA' BOSCO". Partecipate numerosi/e: è importante! Leggi il volantino 4 maggio 2022 la Presidente e la Vicepresidente hanno incontrato la classe 4Am dell'istituto "Dal Cero" Gli studenti hanno realizzato un video partendo dal caso di un bosco tra la Val d'Alpone e la Val Tramigna per il quale si può usare l'espressione "devastazione del paesaggio collinare veronese per la diffusione del vigneto industrializzato" Guarda il filmato 8 maggio 2022 Villa Zamboni, Valeggio S/M settimana del Patrimonio Culturale 2022 - Italia salvata e da salvare Leggi il volantino Lunedì 14 marzo 2022 Conferenza stampa del Consigliere Bertucco “Una città verde” Ha partecipato anche Marisa Velardita in qualità di coordinatrice del tavolo di lavoro sul tema del verde. Vedi il filmato Martedì 1 febbraio 2022 Abbiamo un Regolamento del verde ma non viene applicato Lipu, Italia Nostra, Fronda Verde, VeronaPolis, Arboricoltori, WWF e Legambiente chiedono sia attivata la Consulta e redatto il Piano GIOVEDI' 2 DICEMBRE 2021, alle ORE 18,30, si terrà presso il ristorante "DOLCE GUSTO" di Parona (Via Sottomonte, 5, Parona VR, tel. 045 942474) la consueta ASSEMBLEA delle Socie e dei Soci. Programma Roma, 30 ottobre 2021 Il cordoglio di Italia Nostra per la morte di Desideria Pasolini dall’Onda, cofondatrice di Italia Nostra. Italia Nostra dice addio a Desideria Pasolini dall’Onda, scomparsa all’età di 101 a Roma, ultima cofondatrice di Italia Nostra. Con lei se ne va l’ultima firmataria dell’atto del 1955, sottoscritto anche da Umberto Zanotti Bianco, Elena Croce, Pier Paolo Trompeo, Giorgio Bassani, Luigi Magnani Rocca e Hubert Howard. Approfondimenti sulla figura di Desideria Pasolini dall’Onda La giornalista Flavia Corsano  di Italia Nostra ha pubblicato per noi sul Fatto Quotidiano l'articolo "Val dei Mulini, quando riqualificazione è sinonimo di colata di cemento". Leggi l’articolo Domenica 31 ottobre Lo storico dell'arte Angelo Passuello,  alle 17.30 presso la chiesa di S. Lorenzo in Corso Cavour 28 a Verona, presenterà il suo libro: "Il monastero di Villanova a S. Bonifacio, storia, arte, architettura". Leggi il volantino 18 SETTEMBRE 2021 L’Associazione Culturale e Ambientalista NOUR invita al dibattito: “Soluzioni basate sulla natura per ’adattamento ai cambiamenti climatici” che si terrà sabato 18 settembre alle ore 10.30 presso la sede della Società Leteraria. Programma 11 SETTEMBRE 2021 Lombrico d'Oro 2021: un premio per buoni sindaci a difesa dell'ambiente. Evento promosso dal gruppo Radici dei Diritti dell'Università di Verona e Coordinamento Lombrico d'Oro Sabato 11 settembre 2021 - ore 9.00  Aula T2 del Polo Didattico “G. Zanotto” Viale dell'Università, 4 - Verona Leggi il volantino IL 13,16 E 19 AGOSTO 2021 Vi invitiamo a partecipare ad un'iniziativa musicale organizzata dall’Associazione “ MONTE BALDO PATRIMONIO DELL’UMANITA’ “volta a promuovere il Riconoscimento del Monte Baldo Patrimonio Unesco dell'Umanità. Leggi il volantino Venerdì 9 aprile 2021 CROCE ASTILE SUL MONTE BALDO. Venerdì 9 aprile 2021 le associazioni ambientaliste della provincia di Verona hanno tenuto una conferenza stampa per presentare un appello contro il progetto di installazione di una croce astile di 18 metri sulle creste del Monte Baldo. leggi il comunicato Vedi il servizio di Telearena. 29/01/2021 LA PROTESTA. Manifestazione al cimitero monumentale. Contestata la scelta annunciata da Amia di eliminare più di 150 piante malate in città.«Ci facciano vedere irisultati delle analisi». I rappresentanti di Wwf, Verona Polis,FrOndaVerde, Lipu, Italia Nostra e i consiglieri di Pd e Verona e Sinistra inComune della prima circoscrizione da mesi chiedono un tavolo condiviso con settore Giardini e Amia che abbia come obiettivo la mappatura e la progettazione del verde nella città antica e nei suoiquartieri. Vedi filmato 21/11/2020 E’ NATO IL REGOLAMENTO DEL VERDE Il 19 novembre la nostra Presidente è intervenuta alla conferenza stampa per la nascita del regolamento del verde che la nostra associazione, assieme all'amministrazione della città e ad altri gruppi spontanei e professionali, ha contribuito a far nascere. 30/10/2020 L’area boschiva dell’Alta Val Borago è salva. Ieri, nell'asta di vendita degli oltre 38 ettari della vecchia proprietà, oggi in fallimento, è intervenuta direttamente Banca Intesa Sanpaolo rilevando il terreno con lo scopo di metterlo a disposizione delle comunità di Verona e Negrar, preservandone tutti gli aspetti naturalistici. L'ampio terreno boschivo, a nord ovest della Zona speciale di Conservazione Borago-Galina, fra i Comuni di Negrar e Verona, da tempo era a rischio di trasformazione ad uso agricolo per la realizzazione di vigneti. In sua difesa, oltre all’associazione Il Carpino, fondata nel 2007 proprio per valorizzare il patrimonio dell’area collinare ai margini della città, si sono schierate tutte le istituzioni territoriali e nazionali più importanti. Un aiuto concreto giunto dai Comuni di Negrar e Verona, Ministero dell’Ambiente e Prefettura che, con un’azione coordinata, si sono fatti interlocutori di Banca Intesa Sanpaolo affinché l'area restasse in mano pubblica. L'alta Val Borago vista dal drone 'asta di vendita, gli oltre 38 ettari della vecchia proprietà sono stati assegnati alle due comunità di Verona e Negrar. 30/10/2020 La sede nazionale di Italia Nostra segnala i  soci meritevoli due dei quali in Veneto: Verona - PAOLA FERRARIN Perfetto esempio della perseveranza e della passione verso una buona causa, senza mai scoraggiarsi, per anni si è battuta per la salvaguardia di un bene monumentale inserito nella Lista Rossa di Italia Nostra, Villa Zamboni di Valeggio sul Mincio, che rischiava il degrado e necessitava di interventi strutturali. La Sezione di Verona, anche prima che divenisse socia, l’aveva sempre sostenuta in convegni, presso la Soprintendenza, e attraverso la stampa locale, e ora tutti insieme possiamo gioire della vittoria: firmando un Patto di Sussidiarietà con il Comune, l’arch. Ferrarin ha raggiunto il suo scopo e Villa Zamboni ora è a disposizione della Comunità valeggiana e, in particolar modo, dei giovani, per varie iniziative che li vedranno protagonisti. Vicenza - GIOVANNA DALLA POZZA PERUFFO Socia dal 1986 e poi per vent’anni Presidente della Sezione di Vicenza, ha affrontato impegnative azioni volte alla tutela monumentale, storico-artistica e del paesaggio, con una tenacia defatigante di fronte alla sordità delle forze politico amministrative, mantenendo un’attenzione solida nei confronti dell’educazione e della sensibilizzazione dei giovani e degli adulti verso il patrimonio culturale. Si è contraddistinta per la dedizione con cui ha portato avanti le battaglie di principio della nostra Associazione, spingendosi anche alle estreme conseguenze e rimettendoci, spesso, di persona in termini di difficoltà quotidiane; valga per tutte l'ultima vicenda legata a Borgo Berga. Sotto la sua presidenza la Sezione è cresciuta per importanza e numero dei soci, fino a diventare un punto di riferimento imprescindibile nella realtà cittadina. 03/10/2020 DOMENICA DI CARTA 11 ottobre 2020 in occasione della Domenica di Carta, il giorno 11 ottobre, presso l'Archivio di Stato di Verona, si svolgeranno un convegno e la presentazione di una rassegna documentaria di mappe di Villa Zamboni a Valeggio sul Mincio, un edificio del '700 che la sezione di Verona, grazie all'impegno straordinario della nostra socia, Architetto Paola Ferrarin, ha contribuito a salvare dal degrado. Contestualmente, potrete vedere la mostra "Epidemie e antichi rimedi nelle carte d'Archivio". Leggi programma Leggi volantino Leggi volantino sulla peste 28/09/2020 Intervista a Radio Verona della nostra Presidente Marisa Velardita sul taglio dei cipressi a Colle S. Pietro. Ascolta l’intervista 25/09/2020 Venerdì 25 settembre 2020 convegno a Garda. “A TUTELA DEL MONTE BALDO: associazioni a confronto” Tra i relatori, il nostro consigliere Giorgio Chelidonio Leggi volantino Leggi l’intervento di Chelidonio sugli antichi abitatori del Baldo 19/07/2020 E’ nato il progetto FONDO ALTO BORAGO. Per iniziativa dell’associazione Il Carpino viene costituito un fondo ad hoc (FONDO ALTO BORAGO) con un conto corrente dedicato presso Banca Etica, con lo scopo di comprare assieme un pezzo magico di natura per poterla preservare. Chiunque potrà partecipare alla costituzione di questo fondo e potrà versare il proprio contributo. Il Fondo Alto Borago offrirà le necessarie garanzie sia alle persone che decideranno di versare le loro quote nel conto corrente dedicato e che in caso di fallimento del tentativo di acquisto verranno rimborsate, sia agli Esecutori Civili del Tribunale. Leggi la presentazione Apri le informazioni per la donazione Visita il sito 22/06/2020 Italia Nostra ha analizzato attentamente il Piano Territoriale Regionale di Coordinamento del Veneto. Ha concluso che in esso non sono assolutamente presenti le valenze paesaggistiche richieste dalla legislazione statale. Il vero obiettivo della Giunta Regionale è quello  di superare i vincoli di tutela esistenti e quelli ancora vigenti delle aree protette individuate dal vecchio PTRC del 1992, evitando di elaborare e di approvare, come invece dovrebbe, un autentico Piano Paesaggistico Regionale. Leggi il comunicato stampa 16/05/2020 La Valpantena sta subendo un danno paesaggistico per la costruzione dell’insediamento residenziale in località Chieva (Romagnano di Grezzana). Il cantiere ha già un impatto visivo e ambientale enorme.  La colata di cemento fatta di strade e parcheggi ha compromesso definitivamente una collina e un paesaggio già vittime del costante intervento umano negli anni (terrazzamenti e monoculture). Inoltre, nonostante nessuna abitazione sia stata ancora costruita, da circa due settimane di sera si accendono i numerosissimi lampioni, con un risultato che va oltre ogni immaginazione. Leggi la segnalazione Leggi la lettera al Comune di Grezzana Vedi le foto 02/02/2020 REGOLAMENTO DEL VERDE Verona ha un regolamento del verde, concordato con le associazioni ambientaliste, tra le quali Italia Nostra, e con gli ordini professionali. Parchi e giardini, aperti a tutti, ma anche di casa e condominiali, saranno regolamentati da una serie di norme che il Comune, insieme alle principali associazioni ambientaliste del territorio, ha raccolto in un nuovo documento. È il primo regolamento per la tutela e l'incremento del verde pubblico e privato; un testo condiviso in cui sono indicati i criteri di gestione, incremento e realizzazione del verde con consigli su come scegliere e potare le specie arboree, gestire i cantieri stradali a ridosso degli alberi sulla pubblica via, con tanto di sanzioni in caso di inottemperanza. Per diventare effettivo, il regolamento dovrà passare in Giunta, essere discusso dalla commissione consiliare e infine votato e approvato dal Consiglio comunale Vedi il servizio di Telearena 15/01/2020 NO AL FILOBUS Il gazebo informativo sarà aperto sabato 18 gennaio, 9.30 - 17.30,  angolo Piazza Bra, Via Mazzini. Italia Nostra, assieme a molte altre associazioni veronesi parteciperà a questo momento informativo per spiegare la contrarietà al progetto “filobus” che sta devastando la città a causa dei lavori e del taglio degli alberi, non migliorerà la viabilità ed è una spesa inutile dato che oggi esistono progetti di mobilità sostenibile più moderni ed efficaci. Leggi il volantino Vedi il servizio di Telearena 15/01/2020 PER DIRE NO alla riduzione dei confini del Parco della Lessinia, PER DIRE SI alla protezione dei pascoli, dei boschi, dell’acqua, delle pietre, degli animali e  delle persone, 115 associazioni, tra le quali Italia Nostra, hanno condiviso la lettera contro la proposta di legge n. 451 sulla riduzione dell’area del Parco. 30 e 31gennaio, 1 febbraio,tre giorni per festeggiare il compleanno del Parco Naturale Regionale della Lessinia. Leggi il volantino Leggi la lettera  13/01/2020 Mercoledì 5 febbraio 2020 ore 15.00, Aula Magna dell’IIS “Marie Curie” (Via Berto Barbarani, 20 Garda VR). il Prof. Dino Zardi parlerà degli effetti del clima che cambia. Come sta cambiando il nostro clima? Il Prof. Dino Zardi, fisico dell’atmosfera all’Università di Trento, parlerà degli effetti del clima che cambia e delle forme di contrasto da intraprendere per ostacolare le emergenze ambientali e sociali che ne derivano. Gli alunni avranno l’opportunità di confrontarsi con lo specialista e definire le scelte da compiere per contrastare il riscaldamento globale a favore dello sviluppo sostenibile. Tutti sono invitati Leggi il volantino 08/01/2020 Fr-Onda Verde ha chiesto alla Befana di portare in regalo il regolamento del verde visto che il Sindaco non ascolta gli appelli. Fr-Onda verde è un gruppo di cittadine veronesi che dal 30 marzo 2019, ogni settimana scrive a consiglieri e amministratori chiedendo l’approvazione del Regolamento del verde per la città di Verona. Alla manifestazione del 6 gennaio ha dato spazio anche il TG di Telearena. Vedi il filmato